Mediterranea Energia scarl opera all’interno di tre diversi ambiti tariffari: Sud Orientale (regioni Abruzzo e Puglia), Sud Occidentale (regione Campania) e Meridionale (regione Sicilia).

La Tariffa obbligatoria, secondo quanto stabilito dall’Autorità di Regolazione Energia, Reti e Ambiente (ARERA), è suddivisa, oltre che per ambiti, anche per componenti così come dettagliato di seguito:

  • 1.τ1 (dis), τ1 (mis), τ1 (cot): quota fissa espressa in €/PdR/anno; a partire dal 2015 le prime due componenti sono articolate anche per scaglioni (per classe di GdM);
  • 2.τ3 (dis) quota variabile espressa in c€/smc;
  • 3.UG1: espressa in c€/smc, a copertura di eventuali squilibri dei sistemi di perequazione e a copertura di eventuale conguagli; a partire dal 2015, per tale componente sono previste due distinte aliquote in funzione dei consumi annuali;
  • 4.GS: espressa in c€/smc, a copertura del sistema di compensazione tariffaria per i clienti economicamente disagiati; a partire dal 2015, per tale componente sono previste due distinte aliquote in funzione dei consumi annuali;
  • 5.RE: espressa in c€/smc, a copertura degli oneri che gravano sul fondo per misure ed interventi per il risparmio energetico partire dal 2015,per tale componente sono previste due distinte aliquote in funzione dei consumi annuali;
  • 6.RS: espressa in c€/smc, a copertura degli oneri che gravano sul conto per la qualità dei servizi gas; a partire dal 2015, per tale componente sono previste due distinte aliquote in funzione dei consumi annuali;
  • 7.UG2: espressa in €/PdR e in c€/smc, a compensazione dei costi di commercializzazione della vendita al dettaglio;
  • 8.UG3: espressa in c€/smc, pari alla somma di:
  • 9.UG3INT (a copertura degli oneri connessi all’intervento di interruzione);
  • 10.UG3UI (a copertura degli oneri connessi a eventuali squilibri dei saldi perequativi per il FDD e degli oneri della morosità sostenuti dai FUI per i clienti non disalimentabili);
  • 11.UG3FT (a copertura degli importi di morosità riconosciuti ai fornitori transitori del sistema di trasporto).

Tariffe obbligatorie in vigore per l’anno 2020